100% Vegetale

Potrai avere a disposizione le materie prime migliori del mondo, ma ciò che farà la differenza sarà sempre l’ingrediente fondamentale, l’amore, quello che rende unico qualsiasi piatto, qualsiasi impasto e qualsiasi gesto quotidiano.

Ippocrate, il padre della medicina, già nel 400 a.C nonostante allora non si parlasse molto di alimentazione, già aveva capito che il cibo poteva provocare dei disturbi se non era adeguato, viceversa, se usato correttamente aveva il privilegio di curare e addirittura prevenire le malattie.

“Fa che il cibo sia la tua medicina e medicina sia il tuo cibo” diceva.

Nulla infatti, influisce sia sul corpo sia sulla mente, come quello che giornalmente introduciamo nel nostro organismo. Nella nostra vita frenetica quello di mangiare è un gesto che facciamo in modo automatico e ripetitivo senza il più delle volte rendercene conto… ma ci siamo mai chiesti se quello che abbiamo appena mangiato ci ha saziati solamente o se ci ha anche veramente nutriti?

Dunque ora verrà naturale chiedersi: quale alimentazione è da preferire e per quali motivazioni?
Spero che qui voi possiate trovare la risposta, attraverso le mie ricette e la mia idea di cucina ma non solo, sogno che da oggi possiate innamorarvi un pochino di più della cucina vegetale, che è straordinaria sotto mille punti di vista!

Ma a parlarci di questo argomento in modo meno goloso e più scientifico sarà una persona che io stimo molto e con la quale ho deciso di collaborare per offrirvi i contenuti di qualità ed interessanti approfondimenti sui nutrienti contenuti nelle mie preparazioni.

La Biologa Nutrizionista, Dott.ssa Sabina Bietolini, la quale ho l’estremo onore di ospitare in questo spazio, ci accompagnerà nel percorso per “nutrire la nostra salute” con la sua esperienza trentennale di studi e con la sua immensa competenza.

Qui di seguito potrete trovare un autorevole articolo di approfondimento sulla nutrizione Plant- based , da lei redatto… e altri che troverete direttamente nelle mie ricette! Non è fantastico?
Non ci resta che approfondire… e metterci all’opera!