Biscotti tipo Savoiardi Vegan

Vi presento i miei Savoiardi Vegan! Contenti eh? Finalmente!
Vi vedevo che eravate tristi a preparare il Tiramisù con i frollini o addirittura con i cereali! Franca non vuole più vedervi così e quindi dopo alcune prove… ecco brevettati dei buonissimi Savoiardi Vegan.
Come ben saprete, non esistono Savoiardi senza uova in commercio… tuttavia devo dire che questi mi hanno più che soddisfatta. Sono leggeri e molto, molto inzupposi.
Nella ricetta troverete anche alcuni consigli per una migliore riuscita, leggeteli con cura e vedrete che il risultato sarà assicurato!
Vi ho convinti? Pronti, Tiramisù … via!

DifficoltàMedia

I "Biscotti di Savoia" videro nacquero ne tardo medioevo. Vennero creati dal cuoco della corte di Amedeo VI, per un fastoso pranzo organizzato in onore di una visita dei reali di Francia. In seguito, grazie al successo ottenuto in quel memorabile banchetto, questi biscotti fregiati del nome di “Savoiardi”, vennero adottati “ufficialmente” dalla Reale Casa Savoia.

Dosi per:12 porzioni
Preparazione20 minutiCottura20 minutiTempo totale40 minuti
BISCOTTI TIPO SAVOIARDI VEGAN Ingredienti:
 125 ml di acquafaba
 100 g di farina di farro
 100 g di fecola
 100 g di zucchero a velo
 40 g di olio di riso (o altro olio dal sapore delicato)
 1 bustina di cremor tartaro (o lievito per dolci)
 pizzico di sale
 limone (scorza grattugiata)
BISCOTTI TIPO SAVOIARDI VEGAN Procedimento:
1

Prima di cominciare pesiamo tutti gli ingredienti, prepariamo anche una sac-a-poche con beccuccio liscio e due teglie coperte con carta forno.
Nel pesare uniamo insieme farina, fecola e lievito, preriscaldiamo il forno a 200 ° in modalità statico
 

2

Per preparare i nostri Savoiardi iniziamo dall'acquafaba: utilizziamo l'acqua di cottura dei ceci in vaso, che metteremo in frigo almeno qualche ora prima.
  

3

Montiamo quindi l'acqua di cottura dei ceci fredda in una ciotola, unendo qualche goccia di limone, la scorza e tutto lo zucchero indicato.
Lavoriamo con uno sbattitore elettrico fino ad ottenere un composto bianco, spumoso e fermo.
 

4

Quando l'acquafaba sarà montata, uniamo a filo l'olio piano piano fino ad incorporarlo tutto.
A questo punto, setacciamovi all'interno farina+fecola+lievito in 4 o 5 riprese spatolando delicatamente dal basso verso l'alto in modo da non smontare il composto.
  

5

Inseriamolo delicatamente nella sac a poche e formiamo dei bastoncini sottili di circa 7 cm: in questa fase dovremo essere più rapidi possibile in modo che il composto non si appiattisca.
Spolverizziamoli prima con zucchero, poi con lo zucchero a velo, quindi infornare la prima teglia.
Procediamo fino a terminare il composto e inforniamo anche la seconda.
  

6

Cuociamo i Savoiardi, in forno già caldo per 15 Minuti circa.
Dovranno risultare leggermente coloriti
Sforniamoli e facciamoli freddare su di una gratella.
 

questa immagine rappresenta biscotti tipo savoiardi vegan ricetta di pasticciandoconlafranca

7

Hai una passione per i dolci della tradizione? Dai un'occhiata anche ai mieiKrumiri Vegani !
 

BISCOTTI TIPO SAVOIARDI VEGAN Note:
8

Conserva i Savoiardi, una volta freddi, in una scatola di latta o in contenitore chiuso.
Sono adatti per preparare dolci al cucchiaio come il tiramisù, ma molto gustosi e fragranti anche per una merenda o uno spuntino. Deliziosi come idea regalo!

questa immagine rappresenta biscotti tipo savoiardi vegan ricetta di pasticciandoconlafranca

Ingredienti

BISCOTTI TIPO SAVOIARDI VEGAN Ingredienti:
 125 ml di acquafaba
 100 g di farina di farro
 100 g di fecola
 100 g di zucchero a velo
 40 g di olio di riso (o altro olio dal sapore delicato)
 1 bustina di cremor tartaro (o lievito per dolci)
 pizzico di sale
 limone (scorza grattugiata)

Indicazioni

BISCOTTI TIPO SAVOIARDI VEGAN Procedimento:
1

Prima di cominciare pesiamo tutti gli ingredienti, prepariamo anche una sac-a-poche con beccuccio liscio e due teglie coperte con carta forno.
Nel pesare uniamo insieme farina, fecola e lievito, preriscaldiamo il forno a 200 ° in modalità statico
 

2

Per preparare i nostri Savoiardi iniziamo dall'acquafaba: utilizziamo l'acqua di cottura dei ceci in vaso, che metteremo in frigo almeno qualche ora prima.
  

3

Montiamo quindi l'acqua di cottura dei ceci fredda in una ciotola, unendo qualche goccia di limone, la scorza e tutto lo zucchero indicato.
Lavoriamo con uno sbattitore elettrico fino ad ottenere un composto bianco, spumoso e fermo.
 

4

Quando l'acquafaba sarà montata, uniamo a filo l'olio piano piano fino ad incorporarlo tutto.
A questo punto, setacciamovi all'interno farina+fecola+lievito in 4 o 5 riprese spatolando delicatamente dal basso verso l'alto in modo da non smontare il composto.
  

5

Inseriamolo delicatamente nella sac a poche e formiamo dei bastoncini sottili di circa 7 cm: in questa fase dovremo essere più rapidi possibile in modo che il composto non si appiattisca.
Spolverizziamoli prima con zucchero, poi con lo zucchero a velo, quindi infornare la prima teglia.
Procediamo fino a terminare il composto e inforniamo anche la seconda.
  

6

Cuociamo i Savoiardi, in forno già caldo per 15 Minuti circa.
Dovranno risultare leggermente coloriti
Sforniamoli e facciamoli freddare su di una gratella.
 

questa immagine rappresenta biscotti tipo savoiardi vegan ricetta di pasticciandoconlafranca

7

Hai una passione per i dolci della tradizione? Dai un'occhiata anche ai mieiKrumiri Vegani !
 

BISCOTTI TIPO SAVOIARDI VEGAN Note:
8

Conserva i Savoiardi, una volta freddi, in una scatola di latta o in contenitore chiuso.
Sono adatti per preparare dolci al cucchiaio come il tiramisù, ma molto gustosi e fragranti anche per una merenda o uno spuntino. Deliziosi come idea regalo!

questa immagine rappresenta biscotti tipo savoiardi vegan ricetta di pasticciandoconlafranca

Biscotti tipo Savoiardi Vegan

Se provi le mie ricette non dimenticarti di scrivermi la tua opinione e mandarmi le tue foto che ricondividerò sulla mia pagina Instagram e Facebook!

2 Commenti

  1. Corrado E. Giorgetti 18 Febbraio 2020 alle 22:14

    posso sostituire la farina di farro con la 1 o la 0? non ce l’ho il farro e non vorrei comprarla solo per fare una prova. grazie

    RISPONDI
    1. Franca 19 Febbraio 2020 alle 13:14

      Certamente Corrado, a questo punto ti consiglio una tipo 0

      RISPONDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *