Nutella vegan fatta in casa

Adesso voi vi starete chiedendo: ma perché mai riprodurre a casa un prodotto dal gusto già perfetto e che si trova facilmente in commercio?
Beh, ecco… da dove comincio? Dunque, potrei iniziare dicendovi che a me quel barattolone che si trova al supermercato mi è sempre stato piuttosto antipatico, forse il sig. Ferrero l’avrà creato così appositamente perché fosse ben ergonomico, tuttavia io trovo che un contenitore dove rimane incastrata un sacco di cioccolata che non si riesce a prendere, se non a costo di perdere la dignità non mi piace, posso dirlo?
Pensate poi ad una crema spalmabile sana, con soli ottimi ingredienti, dal buon gusto di vero cioccolato, nocciola tonda delle Langhe e vaniglia fatta proprio dalle vostre mani, che enorme soddisfazione… insomma vi ho convinto, ne sono certa. Allora corriamo a preparare insieme la nutella vegan fatta in casa!

DifficoltàBassa

Quella che noi chiamiamo Nutella in realtà ha origini piuttosto vecchiotte, inventata nell'800 il suo vero nome è crema spalmabile alla gianduia, preparata con cacao amaro e nocciola tonda delle langhe: un prodotto sublime che oggi vi propongo in versione senza latte, vegan!

Dosi per:8 porzioni
Preparazione30 minutiCottura5 minutiTempo totale35 minuti
NUTELLA VEGAN FATTA IN CASA Inredienti:
Dosi x 2 vasetti da 250 ml
 100 g di cioccolato fondente
 100 g di latte di riso
 80 g nocciole tonde delle langhe tostate/ crema di nocciole 100%
 80 g di zucchero integrale di canna
 30 g di olio di semi di girasole/di riso
 ½ bacca di vaniglia (semi)
NUTELLA VEGAN FATTA IN CASA Procedimento:
1

Se vogliamo usare il bimby o un altro chef companion:
Iniziamo col tritare nel boccale lo zucchero e le nocciole insieme per 30 secondi a velocità turbo.
Uniamo il cioccolato tagliato a pezzi e portiamo per altri 20 secondi a velocità turbo.
Aggiungiamo ora il latte vegetale: 5 minuti a 50° velocità media.
Infine omogeneizziamo 1 minuto a velocità turbo.
Portiamo 2 minuti alla massima temperatura
Travasiamo in un vasetto da calda, chiudiamo ermeticamente, poniamo a testa in giù (deve andare sottovuoto).
 

2

Se invece vogliamo procedere con il metodo classico:
tritiamo con un robot potente le nocciole tostate e riduciamole in crema (se non avete un tritatutto potente vi consiglio di sostituire le nocciole con pari peso di pasta di nocciole 100%, facilmente reperibile nei negozi di cibi biologici)
 

3

Aggiungiamo nel robot anche lo zucchero e tritiamo nuovamente fino a raggiungere una consistenza bella cremosa, uniamo la vaniglia e amalgamiamo con un cucchiaino.
 

4

Con un coltello tagliamo grossolanamente il cioccolato fondente e mettiamolo a sciogliere a bagno maria insieme al latte vegetale.
 

5

Una volta perfettamente sciolto, uniamo anche l'olio e il resto degli ingredienti e amalgamiamo bene il tutto.
 

6

Ripassiamo a questo punto il composto finale della nostra nutella vegan fatta in casa, con il mixer per renderlo ancora più cremoso.
 

7

Mettiamo la nutella ancora calda nei vasetti con chiusura ermetica, oppure prendiamola direttamente a cucchiaiate, scegliete voi come procedere...!
Se cerchi qualcosa di ancora più leggero, sano e a base di frutta dai un'occhiata al mio Burro di mele

 

NUTELLA VEGAN FATTA IN CASA Consiglio:
8

Questa crema alla gianduia si conserva in frigo per 7/10 giorni.
Se volete farne una dose più abbondante e conservarla più a lungo una volta pronta, dovrete mettere i vasetti in una pentola di acqua e portarli ad ebollizione per 15 minuti, tirarli quindi fuori e mettere i barattoli testa in giù sotto una coperta aspettando che vadano sottovuoto.

Ingredienti

NUTELLA VEGAN FATTA IN CASA Inredienti:
Dosi x 2 vasetti da 250 ml
 100 g di cioccolato fondente
 100 g di latte di riso
 80 g nocciole tonde delle langhe tostate/ crema di nocciole 100%
 80 g di zucchero integrale di canna
 30 g di olio di semi di girasole/di riso
 ½ bacca di vaniglia (semi)

Indicazioni

NUTELLA VEGAN FATTA IN CASA Procedimento:
1

Se vogliamo usare il bimby o un altro chef companion:
Iniziamo col tritare nel boccale lo zucchero e le nocciole insieme per 30 secondi a velocità turbo.
Uniamo il cioccolato tagliato a pezzi e portiamo per altri 20 secondi a velocità turbo.
Aggiungiamo ora il latte vegetale: 5 minuti a 50° velocità media.
Infine omogeneizziamo 1 minuto a velocità turbo.
Portiamo 2 minuti alla massima temperatura
Travasiamo in un vasetto da calda, chiudiamo ermeticamente, poniamo a testa in giù (deve andare sottovuoto).
 

2

Se invece vogliamo procedere con il metodo classico:
tritiamo con un robot potente le nocciole tostate e riduciamole in crema (se non avete un tritatutto potente vi consiglio di sostituire le nocciole con pari peso di pasta di nocciole 100%, facilmente reperibile nei negozi di cibi biologici)
 

3

Aggiungiamo nel robot anche lo zucchero e tritiamo nuovamente fino a raggiungere una consistenza bella cremosa, uniamo la vaniglia e amalgamiamo con un cucchiaino.
 

4

Con un coltello tagliamo grossolanamente il cioccolato fondente e mettiamolo a sciogliere a bagno maria insieme al latte vegetale.
 

5

Una volta perfettamente sciolto, uniamo anche l'olio e il resto degli ingredienti e amalgamiamo bene il tutto.
 

6

Ripassiamo a questo punto il composto finale della nostra nutella vegan fatta in casa, con il mixer per renderlo ancora più cremoso.
 

7

Mettiamo la nutella ancora calda nei vasetti con chiusura ermetica, oppure prendiamola direttamente a cucchiaiate, scegliete voi come procedere...!
Se cerchi qualcosa di ancora più leggero, sano e a base di frutta dai un'occhiata al mio Burro di mele

 

NUTELLA VEGAN FATTA IN CASA Consiglio:
8

Questa crema alla gianduia si conserva in frigo per 7/10 giorni.
Se volete farne una dose più abbondante e conservarla più a lungo una volta pronta, dovrete mettere i vasetti in una pentola di acqua e portarli ad ebollizione per 15 minuti, tirarli quindi fuori e mettere i barattoli testa in giù sotto una coperta aspettando che vadano sottovuoto.

Nutella vegan fatta in casa

Se provi le mie ricette non dimenticarti di scrivermi la tua opinione e mandarmi le tue foto che ricondividerò sulla mia pagina Instagram e Facebook!

1 Commento

  1. federica Invernizzi 7 Dicembre 2019 alle 12:43

    Ciao Franca…scusa una informazione…ma x il sottovuoto devo metterlo a testa in giù con dentro già la nutella/burro di mele/crema arachidi cioccolato?giusto?
    Faccio bollire vasetto vuoto…asciugo e poi invaso bollente con i vari composti,chiudo e poi li giro a pancia in giù coprendoli anche giusto?
    grazie

    RISPONDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *