Taralli pugliesi friabili: ecco i segreti!

Avete presente quel famoso detto “finire a tarallucci e vino”? Credo di aver finalmente compreso appieno il suo significato! I taralli infatti, se messi in tavola durante un’occasione conviviale, sono l’ideale per iniziare e terminare un pasto.
Accompagnati con delle semplici verdure in pinzimonio, paté e stuzzichini renderanno davvero unici i vostri aperitivi, buffet e cene estive con amici. Ovviamente per rappresentare nel migliore dei modi il famoso detto, non dovrà mancare del buon vino!
L’impasto può essere aromatizzato e personalizzato con farine e ingredienti a piacere…
Allora coraggio, cimentati in questa avventura e prepara insieme a me i fantastici taralli pugliesi friabili: ecco i segreti!

DifficoltàMedia

I taralli pugliesi, chiamati anche scaldatelli, sono fatti con un impasto molto semplice a base di farina, olio e vino bianco.
La ricetta originale prevede che non contengano lievito e che prima di essere infornati debbano essere bolliti in acqua.
Possono essere insaporiti con erbe o spezie, cipolla essiccata, pomodorini secchi o semi di finocchio. Vediamo insieme come prepararli!

Dosi per:8 porzioni
Preparazione2 oreCottura35 minutiTempo totale2 ore 35 minuti
TARALLI PUGLIESI FRIABILI Ingredienti:
 500 g di farina di farro
 150 g di vino bianco
 100 g di olio evo
 1 cucchiaino di sale fino
Per aromatizzare (opzionale)
 2 cucchiai di semi di finocchio
 cipolla essiccata a piacere
 pomodorini secchi a piacere
TARALLI PUGLIESI FRIABILI Procedimento:
1

Versiamo le due farine in una ciotola se impastiamo a mano, o nella planetaria.
Prepariamo un'emulsione di acqua e olio che aggiungeremo piano piano, infine il sale.
 

2

Impastiamo energicamente (se nella planetaria faremo meno fatica!), fino ad ottenere un impasto elastico ed omogeneo.
 

3

Ribaltiamo l'impasto dei taralli pugliesi sul piano di lavoro, con le mani formiamo una palla e poniamo a riposare 1 ora coperta con pellicola.
 

4

Terminato il tempo di riposo, dividiamo l'impasto e creiamo dei piccoli salsicciotti, stirandoli con le mani.
 

taralli pugliesi friabili ecco i segreti! ricetta di pasticciandoconlfranca

5

A questo punto ricaviamo con l'aiuto di un coltello o di un tarocco, tanti segmenti lunghi circa 6 centimetri. Cerchiamo di farli tutti della stessa dimensione in modo che cuociano uniformemente.
 

6

Accavalliamo le estremità finali (dando la classica forma del tarallo) e schiacciamole leggermente per far si che aderiscano per bene.
 

7

Lasciamo riposare i nostri taralli pugliesi per 30 Minuti nel frattempo portiamo a bollore una pentola di acqua.
 

8

Terminato il riposo, tuffiamo delicatamente i taralli nell'acqua bollente, pochi alla volta e attendiamo che vengano a galla, quindi scoliamoli e poniamoli ad asciugare su un canovaccio pulito.
 

questa immagine rappresenta taralli pugliesi friabili: ecco i segreti ricetta di pasticciandoconlafranca

9

Procediamo come sopra descritto, fino a terminare tutti i taralli, copriamoli con un canovaccio, nel frattempo preriscaldiamo il forno.
 

questa immagine rappresenta taralli pugliesi friabili: ecco i segreti ricetta di pasticciandoconlafranca

10

Ora disponiamo i nostri taralli pugliesi su una placca forno e inforniamo in forno già caldo, statico a 190° per 35 Minuti circa fino a doratura.
 

11

I minuti di cottura potrebbero variare da forno a forno, sforniamoli quindi non appena risulteranno ben lucidi e dorati, comunque non prima di 30 minuti.
 

12

A cottura ultimata poniamoli a raffreddare su di una gratella, non rimane che fare attenzione a non finirli prima che siano passati 5 minuti! Enjoy amici...
 

13

Ti consiglio di non perderti neppure i miei Cracker al farro con semi di sesamo
 

TARALLI PUGLIESI FRIABILI Consiglio:
14

Il segreto per ottenere dei taralli pugliesi fatti in casa belli friabili e croccanti è la bollitura, vi consiglio pertanto di non omettere questo passaggio!
Si conservano croccanti per diverso tempo (anche 1 mese) in una scatola di latta.

taralli pugliesi friabili ecco i segreti! ricetta di pasticciandoconlfranca

Ingredienti

TARALLI PUGLIESI FRIABILI Ingredienti:
 500 g di farina di farro
 150 g di vino bianco
 100 g di olio evo
 1 cucchiaino di sale fino
Per aromatizzare (opzionale)
 2 cucchiai di semi di finocchio
 cipolla essiccata a piacere
 pomodorini secchi a piacere

Indicazioni

TARALLI PUGLIESI FRIABILI Procedimento:
1

Versiamo le due farine in una ciotola se impastiamo a mano, o nella planetaria.
Prepariamo un'emulsione di acqua e olio che aggiungeremo piano piano, infine il sale.
 

2

Impastiamo energicamente (se nella planetaria faremo meno fatica!), fino ad ottenere un impasto elastico ed omogeneo.
 

3

Ribaltiamo l'impasto dei taralli pugliesi sul piano di lavoro, con le mani formiamo una palla e poniamo a riposare 1 ora coperta con pellicola.
 

4

Terminato il tempo di riposo, dividiamo l'impasto e creiamo dei piccoli salsicciotti, stirandoli con le mani.
 

taralli pugliesi friabili ecco i segreti! ricetta di pasticciandoconlfranca

5

A questo punto ricaviamo con l'aiuto di un coltello o di un tarocco, tanti segmenti lunghi circa 6 centimetri. Cerchiamo di farli tutti della stessa dimensione in modo che cuociano uniformemente.
 

6

Accavalliamo le estremità finali (dando la classica forma del tarallo) e schiacciamole leggermente per far si che aderiscano per bene.
 

7

Lasciamo riposare i nostri taralli pugliesi per 30 Minuti nel frattempo portiamo a bollore una pentola di acqua.
 

8

Terminato il riposo, tuffiamo delicatamente i taralli nell'acqua bollente, pochi alla volta e attendiamo che vengano a galla, quindi scoliamoli e poniamoli ad asciugare su un canovaccio pulito.
 

questa immagine rappresenta taralli pugliesi friabili: ecco i segreti ricetta di pasticciandoconlafranca

9

Procediamo come sopra descritto, fino a terminare tutti i taralli, copriamoli con un canovaccio, nel frattempo preriscaldiamo il forno.
 

questa immagine rappresenta taralli pugliesi friabili: ecco i segreti ricetta di pasticciandoconlafranca

10

Ora disponiamo i nostri taralli pugliesi su una placca forno e inforniamo in forno già caldo, statico a 190° per 35 Minuti circa fino a doratura.
 

11

I minuti di cottura potrebbero variare da forno a forno, sforniamoli quindi non appena risulteranno ben lucidi e dorati, comunque non prima di 30 minuti.
 

12

A cottura ultimata poniamoli a raffreddare su di una gratella, non rimane che fare attenzione a non finirli prima che siano passati 5 minuti! Enjoy amici...
 

13

Ti consiglio di non perderti neppure i miei Cracker al farro con semi di sesamo
 

TARALLI PUGLIESI FRIABILI Consiglio:
14

Il segreto per ottenere dei taralli pugliesi fatti in casa belli friabili e croccanti è la bollitura, vi consiglio pertanto di non omettere questo passaggio!
Si conservano croccanti per diverso tempo (anche 1 mese) in una scatola di latta.

taralli pugliesi friabili ecco i segreti! ricetta di pasticciandoconlfranca

Taralli pugliesi friabili: ecco i segreti!

Se provi le mie ricette non dimenticarti di scrivermi la tua opinione e mandarmi le tue foto che ricondividerò sulla mia pagina Instagram e Facebook!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *