Sofficini vegani fatti in casa

Oggi voglio proporvi una ricetta davvero sfiziosa e di facile realizzazione: i Sofficini vegani fatti in casa, i quali ho ironicamente ribattezzato “Sofficini Fintus”… eh sì, fintus perché in quanto ad ingredienti siamo davvero mooolto lontani rispetto a quelli della nota marca.
Chi di voi negli anni ’90 in mensa a scuola o a casa dell’amichetto, ha mangiato almeno qualche dozzina di volte i bastonicini e i sofficini? Io li mangiavo proprio solo in quelle occasioni speciali, dato che né in casa nostra né dai miei parenti si usava abitualmente cucinare cibi pronti.
Però devo confessarvi che non vedevo l’ora di poter tornare a casa dall’amichetta per poterli mangiare nuovamente!
Dal desiderio di poter ritornare un po’ bambina e assaporarli ancora una volta, dopo decenni passati, è nata la mia necessità di trasformarli in versione casalinga e vegetale: eccoveli qui!
Golosi, croccanti e buonissimi e con l’enorme vantaggio di poter scegliere sia il ripieno che ci piace di più sia la modalità di cottura: fritti oppure cotti in forno, per una versione più “light”… se così possiamo chiamarla.
Allora corriamo a catapultarci in cucina per deliziarci con questi panzerotti filanti vegani e fatti in casa, in ben due gusti differenti!

DifficoltàMedia

Il panzerotto: una di quelle preparazioni che già solo il nome fa venire l'acquolina in bocca, ne sono state realizzate milioni di varianti, oggi ve li propongo in versione vegetale e molto sfiziosa, insomma un comfort food d'eccezione, perchè si sa... ogni tanto uno strappo alla regola ce lo si può concedere!

Dosi per:6 porzioni
Preparazione45 minutiCottura3 minutiTempo totale48 minuti
SOFFICINI VEGANI FATTI IN CASA Ingredienti:
Per l'impasto
 250 g di farina tipo 1/ farro
 250 g di latte di soia (non dolcificato ne aromatizzato)
 30 g di burro di soia oppure margarina vegetale
Per l'impanatura
 70 g di acqua
 50 g di farina di ceci
 1 pizzico di sale
 pangrattato q.b
Per il ripieno con erbette
 ½ busta di biete erbette surgelate
 100 g ricotta di mandorle a piacere
 1 cipollotto
  formaggio vegetale grattugiato q.b
Per il ripieno alla pizzaiola
 100 g di passata di pomodoro
 mozzarisella / stracchino di riso q.b
 origano/basilico q.b
SOFFICINI VEGANI FATTI IN CASA Procedimento:
1

Iniziamo col preparare la pastella con 50 g di farina di ceci e 70 g di acqua, un pizzico di sale . Eliminiamo eventuali grumi con l'aiuto di una frusta e facciamola riposare 30 Minuti
 

2

Facciamo ripassare le erbette in padella con il cipolloto e facciamo asciugare bene tutta la loro acqua, saliamo leggermente, uniamo poi la ricotta di mandorla e il formaggio vegetale.
 

3

Nel frattempo versiamo il latte di soia in un pentolino antiaderente (io faccio direttamente tutto nel Kenwood) aggiungiamo il burro di soia a pezzetti, il sale e portiamo ad ebollizione.
  

4

Appena inizia a sobbollire spegniamo il fuoco e aggiungiamo la farina precedentemente setacciata tutta in una volta, mescoliamo bene con una spatolina.
 

5

Trasferiamo l'impasto ancora caldo nell'impastatrice, azioniamo la funzione pulse ad intermittenza (con frusta k).
Se ne siamo sprovvisti, aspettiamo che si intiepidisca e impastiamo energicamente a mano fino ad ottenere una consistenza morbida e omogenea
 

6

Una volta impastato in planetaria avremo ottenuto un panetto sodo che una volta intiepidito potremo lavorare a mano in modo da renderlo liscio e omogeneo.
  

7

Facciamo raffreddare l'impasto, quindi tagliamolo in spicchi (circa 12), cospargiamo il piano di semola e stendiamo la pasta con il mattarello, poi con l'aiuto di una scodella diametro 10 cm circa tagliamo l'impasto in modo che venga bello tondo.
  

8

Riempiamo una metà dei cerchi di pasta ottenuti con un cucchiaio circa di ripieno.
Per il ripieno alla pizzaiola useremo un cucchiaio di passata di pomodoro, un pochino di formaggio vegetale cremoso e origano.
Per il ripieno alle erbette invece il composto precedentemente preparato.
  

9

Chiudiamo i cerchi di impasto farciti piegandoli a metà in modo da formare una mezzaluna, schiacciamo bene il bordo con i rebbi di una forchetta in modo da farli aderire bene ed impedire che durante la cottura il ripieno fuoriesca.
 

10

Passiamo i panzerotti che abbiamo ottenuto prima nella pastella di ceci, e poi nel pan grattato, pressandoli bene con le mani e poi eliminandone l'eccesso.
  

11

In un pentolino facciamo scaldare abbondante olio di oliva o di semi e portiamolo a 170° di temperatura (per capire quando è pronto possiamo utilizzare un piccolo pezzetto di impasto: se frigge e viene subito a galla l'olio è in temperatura, in alternativa usiamo un termometro per alimenti), quindi immergiamo i nostri sofficini vegani fatti in casa non più di due alla volta.
Giriamoli sull'altro lato per far si che si cuociano in modo omogeneo, a cottura ultimata scoliamoli su carta assorbente.
  

SOFFICINI VEGANI FATTI IN CASA Note:
12

Se non vogliamo friggere possiamo anche cuocere i sofficini vegani in forno ventilato a 180° per circa 20-30 minuti con un filo di olio evo sopra e sotto e girandoli su entrambi i lati durante la cottura.
Per il ripieno io vi ho proposto la versione con le erbette e alla pizzaiola ma possiamo farli anche in altre varianti: zucca ripassata con porro oppure besciamella vegetale e champignon ecc.

Ingredienti

SOFFICINI VEGANI FATTI IN CASA Ingredienti:
Per l'impasto
 250 g di farina tipo 1/ farro
 250 g di latte di soia (non dolcificato ne aromatizzato)
 30 g di burro di soia oppure margarina vegetale
Per l'impanatura
 70 g di acqua
 50 g di farina di ceci
 1 pizzico di sale
 pangrattato q.b
Per il ripieno con erbette
 ½ busta di biete erbette surgelate
 100 g ricotta di mandorle a piacere
 1 cipollotto
  formaggio vegetale grattugiato q.b
Per il ripieno alla pizzaiola
 100 g di passata di pomodoro
 mozzarisella / stracchino di riso q.b
 origano/basilico q.b

Indicazioni

SOFFICINI VEGANI FATTI IN CASA Procedimento:
1

Iniziamo col preparare la pastella con 50 g di farina di ceci e 70 g di acqua, un pizzico di sale . Eliminiamo eventuali grumi con l'aiuto di una frusta e facciamola riposare 30 Minuti
 

2

Facciamo ripassare le erbette in padella con il cipolloto e facciamo asciugare bene tutta la loro acqua, saliamo leggermente, uniamo poi la ricotta di mandorla e il formaggio vegetale.
 

3

Nel frattempo versiamo il latte di soia in un pentolino antiaderente (io faccio direttamente tutto nel Kenwood) aggiungiamo il burro di soia a pezzetti, il sale e portiamo ad ebollizione.
  

4

Appena inizia a sobbollire spegniamo il fuoco e aggiungiamo la farina precedentemente setacciata tutta in una volta, mescoliamo bene con una spatolina.
 

5

Trasferiamo l'impasto ancora caldo nell'impastatrice, azioniamo la funzione pulse ad intermittenza (con frusta k).
Se ne siamo sprovvisti, aspettiamo che si intiepidisca e impastiamo energicamente a mano fino ad ottenere una consistenza morbida e omogenea
 

6

Una volta impastato in planetaria avremo ottenuto un panetto sodo che una volta intiepidito potremo lavorare a mano in modo da renderlo liscio e omogeneo.
  

7

Facciamo raffreddare l'impasto, quindi tagliamolo in spicchi (circa 12), cospargiamo il piano di semola e stendiamo la pasta con il mattarello, poi con l'aiuto di una scodella diametro 10 cm circa tagliamo l'impasto in modo che venga bello tondo.
  

8

Riempiamo una metà dei cerchi di pasta ottenuti con un cucchiaio circa di ripieno.
Per il ripieno alla pizzaiola useremo un cucchiaio di passata di pomodoro, un pochino di formaggio vegetale cremoso e origano.
Per il ripieno alle erbette invece il composto precedentemente preparato.
  

9

Chiudiamo i cerchi di impasto farciti piegandoli a metà in modo da formare una mezzaluna, schiacciamo bene il bordo con i rebbi di una forchetta in modo da farli aderire bene ed impedire che durante la cottura il ripieno fuoriesca.
 

10

Passiamo i panzerotti che abbiamo ottenuto prima nella pastella di ceci, e poi nel pan grattato, pressandoli bene con le mani e poi eliminandone l'eccesso.
  

11

In un pentolino facciamo scaldare abbondante olio di oliva o di semi e portiamolo a 170° di temperatura (per capire quando è pronto possiamo utilizzare un piccolo pezzetto di impasto: se frigge e viene subito a galla l'olio è in temperatura, in alternativa usiamo un termometro per alimenti), quindi immergiamo i nostri sofficini vegani fatti in casa non più di due alla volta.
Giriamoli sull'altro lato per far si che si cuociano in modo omogeneo, a cottura ultimata scoliamoli su carta assorbente.
  

SOFFICINI VEGANI FATTI IN CASA Note:
12

Se non vogliamo friggere possiamo anche cuocere i sofficini vegani in forno ventilato a 180° per circa 20-30 minuti con un filo di olio evo sopra e sotto e girandoli su entrambi i lati durante la cottura.
Per il ripieno io vi ho proposto la versione con le erbette e alla pizzaiola ma possiamo farli anche in altre varianti: zucca ripassata con porro oppure besciamella vegetale e champignon ecc.

Sofficini vegani fatti in casa “Sofficini Fintus”

Se provi le mie ricette non dimenticarti di scrivermi la tua opinione e mandarmi le tue foto che ricondividerò sulla mia pagina Instagram e Facebook!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *